Il sociale non è un corpo liscio e levigato
Il lavoro di Wurmkos

Quando nel 1987 si incontrano per la prima volta Pasquale Campanella e gli utenti di Cooperativa “Lotta contro l’Emarginazione”, la cooperativa invita tutte le persone di cui si occupa a partecipare ai laboratori. Nel giro di brevissimo tempo molti decidono di non partecipare, essere malati di mente non significa avere una propensione per l’arte. Questa prima esperienza è dirimente: ciò che verrà prodotto in laboratorio non sarà arte terapia, non è per tutti e non prevede la supervisione delle figure preposte alla cura (medici, operatori, etc.)...l'articolo continua qui.